Che cos'è un conto SMA e come funziona?

Overview: 

L’acronimo SMA sta per Special Memorandum Account, ossia una tipologia di conti che non rappresenta il capitale e tantomeno la disponibilità di denaro liquido ma piuttosto una linea di credito creata quando aumenta il valore di mercato dei titoli nel conto a margine Reg.T. Lo scopo di questo tipo di conto è quello di preservare il potere di acquisto fornito da plusvalenze non realizzate rispetto ad acquisti successivi che, in assenza di questo tipo di soluzione, sono garantiti solo prelevando il capitale in eccesso e poi versandolo al momento in cui viene effettuato l’acquisto successivo. In questo senso, l’SMA aiuta a mantenere stabile il valore del conto e riduce al minimo il numero di transazioni di finanziamento superfllue.

Il valore del conto SMA aumenta di pari passo con quello di un titolo che sale ma non avviene l’inverso: quindi l’SMA non diminuirà se scende il valore del titolo. Un conto SMA diminuisce invece quando i titoli vengono acquistati oppure avviene un prelievo di liquidità e l’unica restrizione per quando riguarda l’utilizzo di questo strumento è che gli acquisti successivi o i prelievi non portino il conto al di sotto del livello richiesto per il mantenimento del requisito di margine. Le transazioni per aumentare il valore nei conti SMA includono i versamenti di liquidità, gli interessi sul reddito o i dividendi ricevuti (per intero) oppure tramite la vendita di titoli (50% dei proventi netti). Nota bene: il saldo di un conto SMA rappresenta l’aggregazione in ordine cronologico di ogni voce contabile che ha impatto sul livello a partire dal periodo in cui è stato aperto il conto. Data la durata temporale e il volume che queste voci di solito riescono a comprendere, non è molto pratico stabilire il livello attuale del conto SMA in base ai resoconti quotidiani delle attività. 

Per illustrare in che modo opera un conto SMA, prendiamo il caso di un titolare di conto che decide di versare 5,000 USD e acquistare 10,000 USD in titoli con un valore di prestito del 50% (o requisito di margine uguale 1 – valore di prestito – oppure anche del 50%). I valori del conto prima e dopo questa operazione appariranno nella seguente maniera:

Voce del resoconto
Descrizione
Evento 1 - Versamento iniziale
Evento 2 - Acquisto di titoli
A.
Liquidità
5,000 USD
(5,000 USD)
B.
Valore di mercato della posizione long
0 USD
10,000 USD
C.
Patrimonio netto di liquidazione/EWL* (A + B)
5,000 USD
5,000 USD
D.
Requisito di margine iniziale (B * 50%)
0 USD
5,000 USD
E
Fondi disponibili (C - D)
5,000 USD
0 USD
F.
SMA
5,000 USD
0 USD
G.
Potere d'acquisto
10,000 USD
0 USD

Successivamente immaginiamo che il valore del titolo long aumenti di 12,000 USD. Questo aumento di 2,000 USD del valore di mercato avrà per risultato la creazione di un conto SMA con 1,000 USD. Questo darà la possibilità al titolare del conto di procedere con le seguenti opzioni: 1) comprare altri titoli valutati a 2,000 USD senza versare altri fondi e avere un tasso di margine del 50%; 2) prelevare 1,000 USD in cash, operazione resa possibile finanziando un aumento del saldo di debito se non sono presenti liquidità nel conto. Vedi qui di seguito:

Voce del resoconto
Descrizione
Evento 2 - Acquisto di titoli
Evento 3 - Aumento di titoli
A.
Liquidità
(5,000 USD)
(5,000 USD)
B.
Valore di mercato della posizione long
10,000 USD
$12,000
C.
Patrimonio netto di liquidazione/EWL* (A + B)
5,000 USD
$7,000
D.
Requisito di margine iniziale (B * 50%)
5,000 USD
6,000 USD
E
Fondi disponibili (C - D)
0 USD
1,000 USD
F.
SMA
0 USD
1,000 USD
G.
Potere d'acquisto
0 USD
2,000 dollari

*EWL rappresenta il capitale con il valore di prestito che, in questo esempio, è uguale al patrimonio di liquidazione netto.

Infine va ricordato che un SMA è un concetto Reg. T usato per valutare se i conti con titoli presso IB LLC rispettano i requisiti di margine iniziale overnight. Non si tratta di usare l’SMA per stabilire il rispetto dei requisiti dei margini di mantenimento su base intragiornaliera o overnight. È inoltre escluso che venga usato per stabilire sei i conti commodity rispettano il margine. Per lo stesso principio, i conti con un SMA negativo nel momento in cui entrano in vigore i requisiti di margine iniziale Reg. T o overnight (15:50 ET) saranno soggetti alla liquidazione di posizioni per garantire il rispetto del margine.

 

 

Domande frequenti sul Programma di ottimizzazione del rendimento

Qual è l'obbiettivo del Programma di ottimizzazione del rendimento?
Il Programma di ottimizzazione del rendimento rappresenta un’opportunità per i nostri clienti di un guadagno aggiuntivo sulle posizioni relative a titoli che sarebbero altrimenti segregati (ossia titoli interamente liberati e con margine in eccesso) e per i quali invece IBKR riceve il permesso di prestarli a terzi. I clienti che partecipano al programma riceveranno liquidità in garanzia per assicurare la restituzione del prestito azionario alla scadenza così come dell’interesse sulla garanzia in contanti fornita dal prestatore per tutta la durata –in giorni– del prestito.

 

Quali sono i titoli pagati interamente e quelli con margine in eccesso?
I titoli interamente liberati sono titoli presenti nel conto di un cliente che sono stati pagati per intero. I titoli con margine in eccesso sono titoli che non sono stati pagati per intero ma il cui valore di mercato super del 140% il saldo del margine di deficit di un cliente.

 

In che modo il cliente riceverà un guadagno per una qualsiasi transazione di prestito tramite il Programma di ottimizzazione del rendimento?
Il guadagno ricevuto dal cliente in cambio del prestito di azioni dipenderà dai tassi di prestito stabiliti nel mercato del prestito di azioni over-the-counter. Questi tassi possono variare in maniera notevole e non solo in base ad uno specifico titolo prestato, ma anche rispetto alla data del prestito. In generale IBKR paga l’interesse dei partecipanti sulla garanzia in contanti ad un tasso che si avvicina al 50% dell’ammontare guadagnato da IBKR per il prestito delle azioni. Per esempio: IBKR guadagna il 15% di reddito annuale per il prestito di azioni con un valore di 10,000 USD e invia 10,000 USD di garanzia in contanti sul conto di un partecipante. In questo caso il tasso di interesse giornaliero che IB versa ad un partecipante nella garanzia in contanti sarebbe di 2,08 USD.

 

In che modo viene stabilito l’ammontare della garanzia in contanti per un determinato prestito?
La garanzia in contanti sottostante il titolo prestato e usata per stabilire il pagamento degli interessi viene determinata utilizzando un metodo convenzionale del settore finanziario: il prezzo di chiusura di un titolo viene moltiplicato per una data percentuale (in genere fra il 102-105%) e poi arrotondata per eccesso in dollari/cent/pence/etc. Esistono differenti convenzioni nel settore a seconda della valuta utilizzata. Esempio: il prestito di 100 azioni di un titolo in dollari che ha chiuso a 59.24 USD sarà uguale a 6,100 USD (ossia 59.24 USD x 1.02 = 60.4248 USD; arrotondato per eccesso a 61 USD e poi moltiplicato per 100). Qui di seguito uno schema che illustra le diverse convenzioni nel settore finanziario a secondo della valuta:

USD 102%; arrotondato per eccesso alla cifra intera più vicina al dollaro canadese
CAD 102%; arrotondato per eccesso alla cifra intera più vicina al dollaro canadese
EUR 105%; arrotondato per eccesso alla cifra intera più vicina all'euro
CHF 105%; arrotondato per eccesso alla cifra intera più vicina al centesimo (rappen) di franco svizzero
GBP 105%; arrotondato per eccesso alla cifra intera più vicina al pence
HKD 105%; arrotondato per eccesso alla cifra intera più vicina al centesimo di dollaro di Hong Kong

Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare l’articolo KB1146.

 

In che maniera fattori quali le vendite di tipo “long”, il trasferimento di titoli prestati attraverso il Programma di ottimizzazione del rendimento oppure la cancellazione dal programma possono influenzare gli interessi?

Gli interessi smettono di maturare a partire dal giorno lavorativo successivo a quello del trading (T+1). Gli interessi inoltre smettono di maturare il giorno lavorativo successivo al trasferimento dell’ordine o al giorno in cui ci si cancella dal programma.

 

Quali sono i requisiti per essere idonei alla partecipazione nel Programma di ottimizzazione del rendimento di IBKR?

ENTITÀ IDONEE
IB LLC
IB UK (esclusi i conti SIPP)
IB IE
IB CE
IB HK
IB Canada (esclusi i conti RRSP/TFSA)

 

TIPOLOGIE DI CONTO IDONEE
Conto di liquidità (capitale minimo superiore ai 50,000 USD al momento dell’iscrizione)
Conto a margine
Conto cliente per Client Accounts*
Conto Introducing Broker: sia per broker confidenziali che per broker non confidenziali*
Conto Introducing Broker Omnibus
Conti con limite di trading indipendente (STL)

*I conti iscritti al programma devo rispettare i criteri relativi al capitale minimo necessario per un conto a margine o un conto liquidità.

I clienti di IB Japan, IB Europe SARL, IBKR Australia e IB India non sono ritenuti idonei. I clienti giapponesi e indiani che hanno conti presso IB LLC sono invece ritenuti idonei.

Inoltre i conti cliente per Financial Advisor, quelli per IB Broker confidenziale e i conti Omnibus che rispettano i criteri stabiliti potranno partecipare al programma. Nel caso dei conti confidenziali IBrokers, saranno i clienti stessi a dover firmare gli accordi. Per i conti Omnibus invece sarà il broker a firmare l’accordo.

 

I conti IRA rispondono ai criteri per poter partecipare al Programma di ottimizzazione del rendimento?
Sì.

 

Le partizioni di conti IRA gestite da Interactive Brokers Asset Management possono partecipare al Programma di ottimizzazione del rendimento?
No.

 

I conti UK SIPP possono partecipare al Programma di ottimizzazione del rendimento?
No.

 

Come posso fare per iscrivermi al Programma di ottimizzazione del rendimento?
I clienti idonei che desiderano iscriversi al Programma di ottimizzazione del rendimento potranno optare per questa opzione dalle Impostazioni Conto nel menu Impostazioni. Basterà cliccare sull’icona dell’ingranaggio accanto alle parole “Permessi di trading”. Quindi sarà sufficiente selezionare la spunta del quadrato che riporta la dicitura “Ottimizzazione del rendimento” in alto sotto la voce “Programmi di trading. Cliccare infine su “CONTINUA” e completare le richieste riguardo eventuali accordi/informative.

 

Cosa succede se il capitale di un cliente che possiede un conto di liquidità scende al di sotto della soglia richiesta (50,000 USD)?
Il conto di liquidità deve rispettare il capitale minimo richiesto esclusivamente al momento dell’iscrizione al programma. Se successivamente il capitale dovesse scendere al di sotto della soglia, non ci saranno conseguenze sui prestiti esistenti o sulla capacità di avviarne di nuovi.

 

Come fare per concludere la partecipazione al Programma di ottimizzazione del rendimento?

I clienti che desiderino concludere la partecipazione al Programma di ottimizzazione del rendimento potranno farlo accedendo alla Gestione Conto e selezionare il menu Impostazioni e poi la voce “Impostazioni Conto”. Basterà cliccare sull’icona dell’ingranaggio accanto alle parole “Permessi di trading”. Quindi sarà sufficiente rimuovere la spunta dal quadrato che riporta la dicitura “Programma di ottimizzazione del rendimento” nella sezione “Permessi di trading”. Cliccare infine su “CONTINUA” e completare le richieste riguardo eventuali accordi/informative. Le richieste di questo tipo di solito vengono processate alla fine della giornata lavorativa.

 

Se un conto viene iscritto e successivamente viene cancellato dal programma, quando sarà possibile effettuare nuovamente l’iscrizione?
Dovrà passare un minimo di 90 giorni. Dopo tale periodo sarà possibile iscrivere nuovamente il conto.

 

Quali tipi di posizioni sui titoli è possibile prestare?

Mercato USA Mercato UE Mercato di Hong Kong Mercato del Canada
Azioni ordinarie (quotate in borsa, PINK e OTCBB) Azioni ordinarie (quotate in borsa) Azioni ordinarie (quotate in borsa) Azioni ordinarie (quotate in borsa)
ETF ETF ETF ETF
Azioni privilegiate Azioni privilegiate Azioni privilegiate Azioni privilegiate
Obbligazioni societarie*      

*I bond municipali non sono idonei.

 

Ci sono restrizioni sul prestito di titoli che vengono scambiati nel mercato secondario a seguito di un’offerta pubblica iniziale?
No, a condizione che IBKR non faccia parte del gruppo che effettua la vendita.

 

In che modo IBKR determina l’ammontare delle azioni idonee per il prestito?
Il primo passo è quello di stabilire il valore dei titoli, se del caso, per i quali IBKR mantiene un’ipoteca di margine e che la compagnia può prestare senza la partecipazione del cliente nel Programma di ottimizzazione del rendimento. Uno broker che finanzi l’acquisto di titoli per conto di un cliente attraverso un prestito a margine ha, in base alla normativa, la facoltà di dare in prestito oppure impegnare come garanzia i titoli del suo cliente per un ammontare che può raggiungere il 140% del saldo di credito liquido. Per esempio, se un cliente ha un saldo liquido di 50,000 USD e acquista titoli per un valore di mercato di 100,000 USD, il saldo di debito (o di prestito) sarà di 50,000 USD e il broker ha un’ipoteca del 140% di quel saldo oppure 70,000 USD in titoli. L’espressione “titoli con margine in eccesso” indicherà qualunque titolo detenuto dal cliente in eccesso rispetto a quell’ammontare (30,000 USD nel caso dell’esempio illustrato) e questi titoli devono essere segregati a meno che il cliente non fornisca a IB l’autorizzazione al prestito tramite il Programma di ottimizzazione del rendimento.

Il saldo di debito viene stabilito convertendo tutti i saldi liquidi in valute diverse dal dollaro americano (USD) e successivamente uscendo da qualunque vendita allo scoperto (convertiti in dollari americani se necessario). Se il risultato è negativo, IB potrà liberare fino al 140% di quella cifra negativa. Inoltre i saldi liquidi mantenuti nei segmenti commodity oppure per spot metalli e CFD non verranno presi in considerazione.

ESEMPIO 1. Un cliente ha una posizione long di 100,000 EUR in un conto che ha come valuta di base il dollaro americano e con un tasso EUR/USD del 1,40. Il cliente acquista titoli in USD per il valore di 112,000 USD (equivalenti a 80,000 EUR). Tutti i titoli vengono considerati interamente liberati in quanto il saldo di liquidità convertito in USD è un debito.

Componente EUR USD Valuta base (USD)
Liquidità 100,000 (112,000) 28,000 USD
Titoli long   112,00 USD 112,000 USD
VLN     140,000 USD

ESEMPIO 2. Un cliente ha: una disponibilità liquida di 80,000 USD; possiede una posizione long di 100,000 USD e una short di 100,000 USD. I titoli long per un totale di 28,000 USD sono ritenuti titoli a margine e la somma rimanente di 72,000 USD rappresenta i titoli con margine in eccesso. Questa cifra viene stabilita sottraendo i proventi dei titoli short dal saldo di liquidità (80,000 USD -100,000 USD) e moltiplicando il debito per 140% (20,000 USD x 1.4 = 28,000 USD).

Componente Valuta base (USD)
Liquidità 80,000 USD
Titoli long 100,000 USD
Titoli short (100,000 USD)
VLN 80,000 USD

 

IBKR darà in prestito tutte le azioni ritenute idonee?
Non ci sono garanzie riguardo il fatto che tutte le azioni ritenute idonee in un conto verranno prestate attraverso il Programma di ottimizzazione del rendimento in quanto potrebbe non esserci un mercato con un tasso vantaggioso per alcuni titoli oppure IBKR potrebbe non avere accesso al mercato con dei prestatori disponibili e infine IBKR potrebbe decidere di non voler prestare le tue azioni.

 

I prestiti del Programma di ottimizzazione del rendimento vengo fatti solo in incrementi di 100?
No. I prestiti possono avvenire in qualunque quantità intera di azioni sebbene esternamente prestiamo soltanto in multipli di 100 azioni. Esiste perciò la possibilità per noi di prestare 75 azioni da un cliente e 25 da un altro, nel caso in cui la domanda esterna sia di ottenere in prestito 100 azioni.

 

Come vengono allocati i prestiti fra clienti quando l’offerta di azioni disponibili per il prestito eccede la domanda?
Nel caso in cui la domanda per il prestito di un certo titolo sia inferiore all’offerta di azioni disponibili al prestito dei partecipanti al nostro Programma di ottimizzazione del rendimento, i prestiti verranno allocati su base pro rata (ad esempio, se l’offerta aggregata è di 20,000 e la domanda è pari a 10,000 ciascun cliente avrà la possibilità di prestare il 50% delle sue azioni).

 

Le azioni verranno prestate solo ad altri clienti di IBKR oppure anche a terzi?
Le azioni potranno essere prestate a una controparte qualsiasi, questa operazione non è limitata ai soli clienti di IBKR.

 

Chi partecipa al Programma di ottimizzazione del rendimento può stabilire quali azioni di IBKR verranno prestate?
 No. Il programma è interamente gestito da IBKR. La nostra compagnia anzitutto determina quali titoli prestare, titoli che è autorizzata in virtù dell’ipoteca sul prestito a margine. In un secondo momento, a discrezione di IBKR, verrà stabilito quali dei titoli interamente liberati o quelli a margine in eccesso sarà possibile prestare e per quali avviare un prestito.

 

Ci sono restrizioni sulla vendita di titoli che sono stati prestati attraverso il Programma di ottimizzazione del rendimento?
Le azioni prestate possono essere vendute in qualsiasi momento e senza alcuna restrizione. Le azioni non devono essere restituite in tempo per il regolamento della vendita e i proventi della vendita vengono accreditati sul conto del cliente secondo la normale data di regolamento. Inoltre, il prestito verrà terminato all’apertura del giorno lavorativo successivo al giorno in cui è stato venduto il titolo.

 

Un cliente ha la facoltà di scrivere call coperte su titoli che sono stati prestati attraverso il Programma di ottimizzazione del rendimento e ricevere il trattamento di margine per una call coperta?
Sì. Il prestito di un titolo non ha alcun impatto sui requisiti di margine su base scoperta o hedge, questo perché il prestatore trattiene l’esposizione a qualunque perdita o guadagno associati con la posizione prestata.

 

Cosa accade al titolo che è soggetto ad un prestito e che successivamente viene consegnato contro un’assegnazione call o un esercizio put?
Il prestito verrà terminato sul T+1 dell’azione (trade, assegnazione, esercizio) che ha chiuso o ridotto la posizione.

 

Cosa succede ad un titolo che è soggetto ad un prestito e successivamente viene sospeso dal trading?
Un’interruzione non ha alcun impatto diretto sulla capacità di prestare il titolo e fino a quando IBK potrà continuare a prestare il titolo, questo prestito rimarrà valido indipendentemente dalla sospensione del titolo.

 

La liquidità in garanzia per un prestito può essere tolta al segmento commodity per coprire un margine e/o una variazione?
No. La liquidità in garanzia che assicura un prestito non ha alcun impatto sul margine o sul finanziamento.

 

Cosa succede se uno dei partecipanti al programma avvia un presto a margine o aumenta il saldo di prestito esistente?
Se un cliente detiene dei titoli interamente liberati che sono stati prestati attraverso il Programma di ottimizzazione del rendimento e successivamente avvia un prestito a margine, il prestito verrà terminato in quanto i titoli non sono considerati come titoli con margine in eccesso. Per lo stesso principio, se un cliente detiene titoli con margine in eccesso che sono stati prestati attraverso il Programma e aumenta il prestito a margine esistente, il prestito potrà essere terminato nella misura in cui i titoli non sono più idonei per essere considerati come titoli di margine in eccesso.

 

In quali circostanze verrà terminato il prestito di un determinato titolo?
Questo avverrà automaticamente qualora si verificasse uno dei seguenti casi:

- Se il cliente decide di porre fine alla sua partecipazione al programma
- Trasferimento di azioni
- Prestito di un certo numero di azioni
- Vendita delle azioni
- Assegnazione call/esercizio put
- Chiusura del conto

 

I partecipanti al Programma di ottimizzazione del rendimento riceveranno i dividendi sulle azioni prestate?
Le azioni del Programma di ottimizzazione del rendimento che vengono prestate vengono in genere tolte al cliente che le ha prese in prestito prima della data di stacco della cedola in modo da poter ottenere il dividendo ed evitare dei pagamenti in lieu (PIL) dei dividendi.

 

I partecipanti al Programma di ottimizzazione del rendimento mantengono i diritti di voto per le azioni prestate?

No. Il cliente che prende in prestito i titoli ha il diritto di votare o fornire il consenso per i titoli se la data di iscrizione oppure la scadenza per la votazione (o per dare il proprio consenso o qualunque altra azione) cadono nei termini di durata del prestito.

 

I partecipanti al Programma di ottimizzazione del rendimento ricevono diritti, warrant e azioni spin-off sulle azioni prestate?

Sì. Il prestatore dei titoli riceverà qualunque diritto, warrant, azioni spin-off e distribuzioni effettuate sui titoli prestati.

 

Come vengono rappresentati i prestiti nei resoconti sull’attività?

Le garanzie per i prestiti, azioni in sospeso, le attività e i redditi vengono riportati nelle seguenti 6 sezioni del resoconto:


1. Resoconto Liquidità – indica il saldo di liquidità a garanzia iniziale, la variazione netta risultante dall’attività di prestito (di segno positivo se dei nuovi prestiti vengono avviati; negativo, in caso di redditi netti) e il saldo di liquidità finale.

 

2. Sintesi Posizioni sui titoli – Per ciascun titolo viene indicato il numero totale di azioni nel conto IBKR, il numero di azioni avute in prestito, il numero di azioni prestate e le azioni nette (=azioni presso IB + azioni avute in prestito – azioni prestate). 

 

3. Titoli gestiti da IB dati in prestito –per ciascun titolo ceduto in prestito tramite il Programma di ottimizzazione del rendimento delle azioni elenca la quantità di azioni cedute in prestito e il tasso d'interesse (%). 

 

4. Attività di cessione in prestito titoli gestiti da IB – indica i dettagli dell'attività di prestito di ciascun titolo, compresi le allocazioni del rendimento del prestito (ovvero, i prestiti terminati); le nuove allocazioni (ovvero, i prestiti disposti); la quantità di azioni; il tasso d'interesse netto (%); il tasso d'interesse sulla garanzia del cliente (%) e l'importo della garanzia. 

 

5. Informazioni su interessi relativi ai titoli gestiti da IB dati in prestito – indica i dettagli in base al singolo prestito, compresi il tasso d'interesse maturato da IB (%); il reddito percepito da IB (rappresenta il reddito complessivo percepito da IB dal prestito, equivalente a {importo della garanzia * tasso d'interesse}/360); il tasso d'interesse sulla garanzia del cliente (rappresenta circa metà del reddito percepito da IB sul prestito) e l'interesse corrisposto al cliente (rappresenta il reddito da interessi percepito sulla garanzia del cliente).

Nota: questa sezione non sarà visualizzata se l'interesse maturato percepito dal cliente eccede la cifra di 1 dollaro per il periodo del rendiconto.   

 

6. Interessi maturati – il reddito da interessi è calcolato qui come interesse maturato e trattato come qualunque altro interesse maturato (aggregato ma visualizzato solamente come maturazione se eccedente la cifra di 1 dollari e registrato sulla liquidità mensile). Ai fini della dichiarazione di fine anno, questo reddito da interessi sarà registrato sul modulo 1099 emesso per i contribuenti statunitensi.

 

Domande frequenti: titoli soggetti a requisiti speciali

Stiamo vedendo una volatilità molto accentuata per titoli quali GME, AMC, BB, EXPR, KOSS e per altri titoli statunitensi. Questo fenomeno temporaneo ci ha costretti a ridurre la leva finanziaria in offerta per questi titoli e, in alcuni casi, abbiamo dovuto limitare le operazioni di trading alle sole transazioni volte a limitare i rischi di perdite. Qui di seguito troverai le Domande Frequenti su questo argomento.

 

D: Quali sono i limiti circa la mia capacità di fare trading con GME e gli altri titoli soggetti alla recente impennata di volatilità?

R: Attualmente IBKR non sta limitando la capacità dei clienti di fare trading con le azioni di AMC, GME, BB, EXPR, KOSS o altri titoli che sono stati soggetti ad una volatilità di mercato estrema. Ora è quindi possibile inviare ordini per aprire nuove posizioni o chiudere quelle esistenti.

Come molti altri broker, per un breve periodo IBKR ha posto delle opzioni su alcuni titoli in chiusura che di recente sono stati soggetti ad una intensa volatilità di mercato. Questa restrizioni sono state rimosse.

IBKR non ha limitato la capacità dei clienti di chiudere le posizioni esistenti ne intende farlo in futuro.

 

D: Posso usare la marginazione nel trading di titoli, opzioni e altri derivati su questi prodotti attraverso IBKR?

R: IBKR ha aumentato i suoi requisiti di margine per i titoli del GME e altri titoli statunitensi che di recente sono stati soggetti a volatilità. Ciò include fino al 100% di margine richiesto per posizioni long e 300% di margine per posizioni short. Puoi vedere questi requisiti di margine nella tua piattaforma di trading prima di inviare un ordine.

 

D: Perché IBKR ha posto in essere queste restrizioni sulla mia capacità di aprire nuove posizioni su alcuni titoli?

R: IBKR ha posto in essere queste restrizioni per la gestione del rischio, in modo da proteggere l’azienda e i suoi clienti da perdite troppo grandi dovute all’oscillazione dei prezzi in un mercato volatile e altamente instabile.

IBRK nutre serie preoccupazioni circa gli effetti di questa inusuale volatilità che interessa le stanze di compensazione, i broker e gli attori di mercato.

 

D: IBKR o le sue affiliate hanno posizioni su questi tipi di prodotti che stava proteggendo con l’introduzione delle restrizioni?

R: No. IBKR non detiene alcuna posizione su questi titoli.

 

D: In base a quali norme IKBR ha potuto introdurre le restrizioni?

R: In ottemperanza a quanto stabilito nell’accordo con il cliente, IBKR potrà a sua discrezione rifiutare di qualunque ordine che provenga da uno dei suoi clienti.

IBKR ha inoltre il diritto di modificare i margini di requisito per qualunque posizione o nuova posizione in qualunque momento e a sua completa discrezione. Dopotutto IBKR è l’entità che presta i soldi per effettuare il trading con la marginazione.

 

D: Queste restrizioni si applicano a tutti o solo ad alcuni dei clienti di IBKR?

R: Tutte le restrizioni, tutti i limiti sull’apertura di nuove posizioni e gli aumenti di margine, si applicano a tutti i clienti di IBKR. Tali restrizioni sono pensate in base al tipo di titolo e non dipendono dalla tipologia di cliente.

 

D: I soldi che ho investito con IBKR sono a rischio? IBKR ha subito delle perdite?

R: IBKR non ha subito perdite sostanziali. Attraverso una gestione dei rischi molto prudente, IBKR è riuscita a mantenere il controllo nonostante la volatilità di mercato. In ogni caso, grazie ad una base solida, IBG LLC ha un capitale sociale di 9 miliardi di USD, circa 6 miliardi di USD in più oltre i limiti requisiti dagli enti di regolamentazione.

 

D: In futuro quali saranno le iniziative di IBKR? In che modo potrò ricevere informazioni?

R: IBKR continuerà a monitorare gli sviluppi della situazione nel mercato e prenderà decisioni sulla base delle condizioni del mercato. Per tutti gli ultimi aggiornamenti ti invitiamo a consultare il nostro sito web.

FAQs: Securities subject to Special Requirements

We are seeing unprecedented volatility in GME, AMC, BB, EXPR, KOSS and a small number of other U.S. securities that has forced us reduce the leverage previously offered to these securities and, at times, limit trading to risk reducing transactions. Outlined below are a series of FAQs relating to these actions.

 

Q: Are there any current restrictions on my ability to trade GME and the other US securities that have been subject to the recent heightened volatility?

A: IBKR is currently not restricting customers from trading shares of AMC, GME, BB, EXPR, KOSS or the other stocks that have been the subject of extreme market volatility. That includes orders to open new positions or close existing ones.

Like many brokers, IBKR placed limits on opening new positions in certain of these securities for a period of time. Those restrictions have since been lifted.

IBKR has not restricted customers’ ability to close existing positions and does not plan to do so.

 

Q: Can I use margin in trading stocks, options or other derivatives on these products through IBKR?

A: IBKR has increased its margin requirements for securities in GME and the other US securities subject to the recent volatility, including up to 100% margin required for long positions and 300% margin on the short side. You can see these margin requirements in your trading platform prior to submitting an order.

 

Q: Why did IBKR place these restrictions on my ability to open new positions in certain securities?

A: IBKR took these actions for risk management purposes, to protect the firm and its customers from incurring outsized losses due to wild swings in prices in a volatile and unstable marketplace.

IBKR remains concerned about the effect of this unnatural volatility on the clearinghouses, brokers and market participants.

 

Q: Does IBKR or its affiliates have positions in these products that it was protecting by placing these restrictions?

A: No. IBKR itself has no proprietary positions in any of the securities.

 

Q: What allowed IBKR to place those restrictions?

A: Pursuant to its customer agreement, IBKR may decline to accept any customer’s order at IBKR’s discretion.

IBKR also has the right to modify margin requirements for any open or new positions at any time, in its sole discretion. After all, IBKR is the one whose money is being loaned in a margin trade.

 

Q: Did those restrictions apply to all or just some of IBKR’s customers?

A: All restrictions – all limits on opening new positions and margin increases – applied to all IBKR customers. They were placed based on the security, not based on the customer.

 

Q: Is my money at IBKR at risk? Has IBKR suffered material losses?

A: IBKR did not incur substantial losses. Through its prudent risk management, IBKR has navigated this market volatility well. In any event, on a consolidated basis, IBG LLC exceeds $9 billion in equity capital, over $6 billion in excess of regulatory requirements.

 

Q: What will IBKR do going forward? How will I know?

A: IBKR will continue to monitor developments in the market, and will make decisions based on market conditions. For current information, please continue to visit our website.

Disclosure Regarding Interactive Brokers Price Cap Notices

Regulators expect brokerage firms to maintain controls designed to prevent the firm from submitting orders to market centers that create a risk of disruptive trading (e.g., the risk of sudden, transient price moves).

To comply with these expectations, Interactive Brokers implements various price filters on customer orders. Those price filters may, in certain circumstances, price cap customer orders in order to avoid market disruption, and those Price Caps will generally be in a % range from a reference price range calculated by IB. (The range of the Price Cap varies depending on the type of instrument and the current price.)

Although the price caps are intended to balance the objectives of trade certainty and minimized price risk, a trade may be delayed or may not take place as a result of price capping. More information is available in Interactive Broker’s Order Routing and Payment for Order Flow Disclosure.

If a customer’s order(s) are price capped by IB’s systems, that customer will either receive (i) real-time notification of those price cap(s) in Trader Workstation or via the API or FIX tag 58 (for FIX users); and/or (ii) a daily FYI message containing a digest of the first 10 order(s) that were price capped the prior day, the initial price cap(s) for those order(s) (if applicable), and the Price Cap Range(s) for further Price Cap(s) of those order(s). 

Customers may opt out from receiving future FYI Messages by clicking the relevant opt-out link within an FYI Message. By opting out from receiving these future FYI Messages, a customer: 

  • Agrees to waive any further notifications from Interactive Brokers about the application of the firm’s Price Caps to that customer’s order(s); and
  • Acknowledges that he or she understands that his or her orders may be price-capped in the future, but that the customer does not wish to be notified again about the application of any Price Caps to any of his or her orders.

     

Fractional Share Trading

Overview: 

Trading fractional shares allows you to invest in companies which you may not be able to afford the full share price. It also makes it easier for you to diversify your portfolio by allowing you to purchase fractional amounts in multiple companies when you otherwise may have only been able to purchase whole shares in one or two companies.

If you enable your account to trade in fractions, we will buy or sell a fraction of a share based on the amount of cash you specify. For example, if you want to spend $500 but one share of the stock you want to buy is currently $1000 you would end up with 0.5 shares.

Who is eligible for fractional share permissions?

All individual, standalone accounts including Lite customers (except those who reside in Israel, Canadian RRSP/TFSA accounts and Interactive Brokers Securities Japan Inc. ("IBSJ") entity accounts) are eligible for fractional share permissions.

Financial Advisors, Money Managers, and Introducing Brokers may enable their clients on an all-or-none basis.

How do I enable fractional shares?

If you are eligible then you can enable fractional share trading in Client Portal/Account Management. Select Settings followed by Account Settings and click on the Configure (gear) icon next to Trading Experience & Permissions. Scroll down to "Stocks", check the box for "United States (Trade in Fractions)", click CONTINUE and follow the prompts on screen.

Please note, TWS Build Version 979 or later is required to trade fractional shares. This feature currently supports most order types.

What products can I trade in fractions?

U.S. stocks listed on NYSE, AMEX, NASDAQ, ARCA, or BATS, as well as OTC Pink U.S. penny stocks with average daily volume above $10 million and market cap above $400 million are available for fractional shares trading. Non-U.S. stocks are not available for fractional shares trading at this time.

A list of stocks that can be traded in fractional shares is available via the following link. Please note, this list is subject to change without notice:

http://www.ibkr.com/download/fracshare_stk.csv

Can I short fractional shares?

IBKR does support short sales in fractional shares of eligible U.S. stocks as long as you have margin and approved trading permissions for "United States (Trade in Fractions)"/"Stocks".

What are the fees associated with fractional shares?

There is no additional fee to use fractional share trading. Standard commission rates (both IBKR Lite and IBKR Pro) apply.

Can I transfer fractional shares to IBKR?

IBKR does not accept fractional shares through a position transfer.

Do I receive dividends on my fractional shares?

Your fractional shares positions are eligible to receive dividends in the same manner as your full positions on the same stocks.

Are fractional shares eligible for the Dividend Reinvestment Program (DRIP)?

It is not possible to receive fractional shares for a reinvested dividend through the Dividend Reinvestment Program (DRIP) at this time. We hope to offer this in the future.

Please note the above does not apply in the event of mutual fund dividends, which can be re-invested and may result in holding fractional shares of the fund.

Will I receive a fractional share position from a corporate action?

If your account has been approved for trading fractions and a US corporate action issues fractional shares, the fractional shares will remain in your account. However, if your account does not have permissions to trade in fractions or the corporate action is issuing non-US shares or non-eligible US shares, the fractional shares will be liquidated.

Is fractional trading available for the API?

Fractional trading is not supported via API or FIX/CTCI at this time.
 

PRIIPs Overview

BACKGROUND
In 2018, an EU regulation, intended to protect “Retail” clients by ensuring that they are provided with adequate disclosure when purchasing certain products took effect. This regulation is known as the Packaged Retail and Insurance-based Investment Product Regulation (MiFID II, Directive 2014/65/EU), or PRIIPs, and it covers any investment where the amount payable to the client fluctuates because of exposure to reference values or to the performance of one or more assets not directly purchased by such retail investor. Common examples of such products include options, futures, CFDs, ETFs, ETNs and other structured products.

It’s important to note that a broker cannot allow a Retail client to purchase a product covered by PRIIPs unless the issuer of that product has prepared the required disclosure document for the broker to provide to the client. This disclosure document is referred to as a Key Information Document, or KID, and it contains information such as product description, cost, risk-reward profile and possible performance scenarios. U.S. clients are not impacted by PRIIPs, so the issuers of some of the more popular U.S. listed ETFs often elect not to create a KID. This means that EEA Retail client may not purchase the product.

CLIENT CATEGORISATION
IBKR categorises all individual clients as “Retail” by default as this affords clients the broadest level of protection afforded by MiFID. Client who are categorised as “Professional” do not receive the same level of protection as “Retail” but are not subject to the KIDs requirement. As defined under MiFID II rules, “Professional” clients include regulated entities, large clients and individuals who have asked to be re-categorised as “elective professional clients” and meet the MiFID II requirements based on their knowledge, experience and financial capability.

IB provides an online step-by-step process that allows “Retail” to request that their categorisation be changed to “Professional". The qualifications for re-categorisation along with the steps for requesting that one’s categorisation be considered are outlined in KB3298 or, to directly apply for a change in categorisation, the questionnaire, is available in the Client Portal/Account Management.
 

Restrizioni delle stanze di compensazione sui titoli legati alla cannabis

La Boerse Stuttgart e la Clearstream Banking hanno annunciato che non erogheranno più servizi per le emissioni la cui attività principale è legata direttamente o indirettamente alla cannabis e ad altri prodotti narcotici. Di conseguenza, tali titoli non saranno più negoziati sulle Borse di Stoccarda (SWB) e Francoforte (FWB). A partire dalla fine della giornata del 19 settembre 2018 IBKR adotterà i seguenti provvedimenti:

  1. Chiusura forzata di tutte le posizioni implicate i cui clienti non abbiano preso provvedimenti per la relativa chiusura e non idonee al trasferimento a quotazioni statunitensi; e
  2. Trasferimento forzato a quotazioni statunitensi delle eventuali posizioni implicate i cui clienti non abbiano preso provvedimenti per la relativa chiusura e idonee a tale trasferimento.

La tabella sottostante illustra le emissioni coinvolte così come annunciato dalla Boerse Stuttgart e dalla Clearstream Banking il 7 agosto 2018. La tabella comprende un'annotazione indicante se l'emissione coinvolta soddisfa i criteri per il trasferimento a quotazioni statunitensi. Si prega di notare che le stanze di compensazione hanno indicato che questo elenco potrebbe non essere completo, e i clienti sono esortati a verificare i rispettivi siti web per informazioni più aggiornate.

ISIN NOME BORSA VALORI IDONEA AL TRASFERIMENTO USA? SIMBOLO USA
CA00258G1037

ABATTIS BIOCEUTICALS CORP

FWB2

ATTBF

CA05156X1087

AURORA CANNABIS INC

FWB2, SWB2

ACBFF

CA37956B1013

GLOBAL CANNABIS APPLICATIONS

FWB2

FUAPF

US3988451072

GROOVE BOTANICALS INC

FWB

GRVE

US45408X3089

INDIA GLOBALIZATION CAPITAL

FWB2, SWB2

ICG

CA4576371062

INMED PHARMACEUTICALS INC

FWB2

IMLFF

CA53224Y1043

LIFESTYLE DELIVERY SYSTEMS I

FWB2, SWB2

LDSYF

CA56575M1086

MARAPHARM VENTURES INC

FWB2, SWB2

MRPHF

CA5768081096

MATICA ENTERPRISES INC

FWB2, SWB2

MQPXF

CA62987D1087

NAMASTE TECHNOLOGIES INC

FWB2, SWB2

NXTTF

CA63902L1004

NATURALLY SPLENDID ENT LTD

FWB2, SWB2

NSPDF

CA88166Y1007

TETRA BIO-PHARMA INC

FWB2

TBPMF

CA92347A1066

VERITAS PHARMA INC

FWB2

VRTHF

CA1377991023

CANNTAB THERAPEUTICS LTD

FWB2 NO  
CA74737N1042

QUADRON CANNATECH CORP

FWB2 NO  
CA84730M1023

SPEAKEASY CANNABIS CLUB LTD

FWB2, SWB2 NO  
CA86860J1066

SUPREME CANNABIS CO INC/THE

FWB2 NO  
CA92858L2021

VODIS PHARMACEUTICALS INC

FWB2 NO  

 NOTE IMPORTANTI:

  • Si prega di notare che le quotazioni statunitensi, in genere, sono negoziate over-the-counter (PINK) e denominate in USD, e non in EUR, implicando, quindi, un'esposizione al rischio di cambio oltre che al rischio di mercato.
  • I titolari di conto che mantengano titoli PINK Sheet necessitano dei permessi di trading per gli Stati Uniti (Penny Stock) per poter immettere ordini di apertura.
  • Tutti gli utenti di conti che mantengano permessi per il trading negli Stati Uniti (Penny Stock) sono tenuti all'uso del sistema di autenticazione a due livelli per effettuare l'accesso al conto.

Clearinghouse Restrictions on Cannabis Securities

Boerse Stuttgart and Clearstream Banking have announced that they will no longer provide services for issues whose main business is connected directly or indirectly to cannabis and other narcotics products.  Consequently, those securities will no longer trade on the Stuttgart (SWB) or Frankfurt (FWB) stock exchanges. Effective as of the 19 September 2018 close, IBKR will take the following actions:

  1. Force close any impacted positions which clients have not acted to close and that are not eligible for transfer to a U.S. listing; and
  2. Force transfer to a U.S. listing any impacted positions which clients have not acted to close and that are eligible for such transfer.

Outlined in the table below are impacted issues as announced by the Boerse Stuttgart and Clearstream Banking  as of 7 August 2018. This table includes a notation as to whether the impacted issue is eligible for transfer to a U.S. listing. Note that the clearinghouses have indicated that this list may not yet be complete and clients are advised to review their respective websites for the most current information.

ISIN NAME EXCHANGE U.S. TRANSFER ELIGIBLE? U.S. SYMBOL
CA00258G1037

ABATTIS BIOCEUTICALS CORP

FWB2 YES

ATTBF

CA05156X1087

AURORA CANNABIS INC

FWB2, SWB2 YES

ACBFF

CA37956B1013

GLOBAL CANNABIS APPLICATIONS

FWB2 YES

FUAPF

US3988451072

GROOVE BOTANICALS INC

FWB YES

GRVE

US45408X3089

INDIA GLOBALIZATION CAPITAL

FWB2, SWB2 YES

ICG

CA4576371062

INMED PHARMACEUTICALS INC

FWB2 YES

IMLFF

CA53224Y1043

LIFESTYLE DELIVERY SYSTEMS I

FWB2, SWB2 YES

LDSYF

CA56575M1086

MARAPHARM VENTURES INC

FWB2, SWB2 YES

MRPHF

CA5768081096

MATICA ENTERPRISES INC

FWB2, SWB2 YES

MQPXF

CA62987D1087

NAMASTE TECHNOLOGIES INC

FWB2, SWB2 YES

NXTTF

CA63902L1004

NATURALLY SPLENDID ENT LTD

FWB2, SWB2 YES

NSPDF

CA88166Y1007

TETRA BIO-PHARMA INC

FWB2 YES

TBPMF

CA92347A1066

VERITAS PHARMA INC

FWB2 YES

VRTHF

CA1377991023

CANNTAB THERAPEUTICS LTD

FWB2 NO  
CA74737N1042

QUADRON CANNATECH CORP

FWB2 NO  
CA84730M1023

SPEAKEASY CANNABIS CLUB LTD

FWB2, SWB2 NO  
CA86860J1066

SUPREME CANNABIS CO INC/THE

FWB2 NO  
CA92858L2021

VODIS PHARMACEUTICALS INC

FWB2 NO  

 IMPORTANT NOTES:

  • Note that the U.S. listings generally trade over-the-counter (PINK) and are denominated in USD not EUR thereby exposing you to exchange rate risk in addition to market risk.
  • Account holders maintaining PINK Sheet securities require United States (Penny Stocks) trading permissions in order to enter opening orders.
  • All users on accounts maintaining United States (Penny Stocks) trading permissions are required use 2 Factor login protection when logging into the account.
Syndicate content